eventi-incontri-feste-corsi-laboratori-seminari-condivisione-idee-spazio bimbi-natura

Random header image... Refresh for more!

Benvenuti

Logo_leggero

SITO IN MANUTENZIONE

Eventi 2019:

Sabato 14 settembre: FESTA RUNA tutto il giorno.
28-29 settembre: Corso professionale massaggio YAMAY di Veronica Ramella
dal 2 al 6 ottobre: Anton Gerona
18-19-20 ottobre: Convegno Andare Oltre (IV edizione a Borgaro Torinese)

Date prossime:
Conferenze pedagogiche
Corso in antropostura
novembre: Dentosofia
Settimana intensiva in Euritmia
Costellazioni famigliari con Maria Bruno
Costruire l’acchiappasogni
Costruzione della Lira
Antropostura

Luglio 20, 2019   Commenti disabilitati su Benvenuti

Corso professionale massaggio YAMAY

Maggio 18, 2019   Commenti disabilitati su Corso professionale massaggio YAMAY

Armonizzazioni sonore con campane tibetane, di cristallo e voce

“Armonizzazioni sonore con campane tibetane, di cristallo e voce” a cura di Guido Battistin e Monica Salza

Tutto e’ creato da una vibrazione unica che prende poi varie forme : luce , suono, colore, forma fisica.
I suoni e le vibrazioni emessi dalle campane di cristallo e dal canto risvegliano la stessa qualita’ di luce e di vibrazione d’amore dell’ universo, favorendo per assonanza la possibilita’ di allinearsi e di vibrare in armonia con le frequenze piu’ pure di unita’ ed integrita’, riequilibrando spirito,emozioni e corpo.

Sono Guido Battistin,
Da anni appassionato di percorsi di ricerca nel 2014 scopro la ricchezza e le potenzialita’ dei suoni prodotti dall’ incontro tra le campane tibetane ed i battenti appositamente realizzati. La ricerca prosegue frequentando i corsi di formazione del monaco tibetano Thonla Sonam e continua successivamente con l’incontro delle campane di cristallo di Isabella Cambiganu e l’elaborazione personale di metodi e tecniche di trasmissione delle frequenze sonore.
Eseguo trattamenti individuali, armonizzazioni sonore, ed accompagno col suono meditazioni e percorsi di yoga in sinergia con altri operatori.

Il mio nome è Monica Salza Ricercando un miglioramento psicofisico, vi è stata la scoperta dei corpi sottili e delle varie possibili dimensioni interiori. Ciò ha portaro all’incontro con Giovanni Cortese (Shraddo) ed ai percorsi Sciamanici da lui condotti. Li furono recuperati dei talenti . Uno di questi è l’emissione di precise frequenze poi emesse attraverso Suoni Cantati.
Il riconoscimento e l’espressione di questo ha portato la mia attenzione a ricerche svolte da musicisti e scienziati sulle frequenze sonore e al loro impatto sull’ambiente ed i singoli individui. L’incontro con il Suono Madre delle Campane di Cristallo e Star Crystal Voice di Isabella Cambiganu è stato un meraviglioso valore aggiunto.
Eseguo sedute di riequilibrio individuali e di gruppo con il Suono Cantato e le Campane di Cristallo

Maggio 8, 2019   Commenti disabilitati su Armonizzazioni sonore con campane tibetane, di cristallo e voce

Seminario Munay Ki a Biella

Un incredibile viaggio evolutivo ha inizio!
Munay Ki è un insieme di Nove Grandi Riti Iniziatici che sono tramandati da tempo immemorabile dalla tradizione sciamanica delle Americhe. Negli ultimi anni, la trasmissione energetica di questi riti è stata resa disponibile a chiunque fosse aperto e pronto a riceverli, senza discriminazione. Essi costituiscono un dono spirituale elevato per lo sviluppo, la guarigione ed il potenziamento personale.
Ancora oggi, i custodi di questi riti sono i nativi Quero delle Ande peruviane, considerati i diretti discendenti degli Incas.
I Quero, così come anche altri popoli nativi dei diversi continenti hanno in comune l’idea che l’umanità sia entrata in un periodo di grandi trasformazioni e sconvolgimenti; periodo questo che precede l’era di un rinnovato equilibrio.
Un periodo di grandi trasformazioni in cui si assiste, al tempo stesso, ad una crescita di livello del più grande strumento di cui l’essere umano sia dotato: la coscienza.
Per questi motivi, pratiche come il Munay Ki sono state rese disponibili anche al mondo occidentalizzato (al di là dei confini geografici) per guarirlo dalle vecchie ferite di dominazione, deprivazione e caos.
Un passo in avanti nell’evoluzione dell’essere umano in quanto tale, aperto alla rigenerazione e alla manifestazione di un potenziale inespresso.

Dall’Homo Sapiens all’Homo Luminous
Secondo le profezie dei nativi, durante questo periodo di grandi trasformazioni, un nuovo essere umano apparirà sulla Terra. Persone di grande saggezza e potere, libere dalla paura e coscienti della loro natura eterna.
I Nove Riti del Munay Ki rappresentano nove portali che guariscono ed innalzano il nostro Campo Energetico Luminoso (LEF) a quello di Homo Luminous. Essi sono portatori di una riprogrammazione del LEF (la nostra matrice energetica da cui ha origine il corpo fisico) in termini di sistema fisiologico, mentale, emozionale e spirituale.
La trasmissione energetica del Munay Ki ci aiuta a guarire le vecchie ferite e a lasciare andare ciò di cui non si ha più bisogno, facendoci entrare in uno stato di sincronia, sintonia e reciprocità.
I cambiamenti che avvengono nel nostro LEF attraverso la trasmissione dei riti supporta l’evoluzione collettiva, non solo quella personale.

La Formazione: un’esperienza mitica!
Questa tre giorni di Munay Ki è un’introduzione al cammino sciamanico ma non costituisce un cammino sciamanico di per sè. Durante questi tre giorni, i partecipanti avranno l’opportunità di vivere su di sé l’esperienza di pratiche sciamaniche antiche e di “vedere” dalla prospettiva di uno Sciamano. Gli Sciamani stessi hanno sempre parlato di una conoscenza che può essere appresa ma che non può essere espressa a parole. Solo l’esperienza diretta è in grado di metterci a contatto con questa conoscenza e renderla viva. I Nove Riti sono una porta d’accesso a questa conoscenza, ci inizieranno ad una nuova prospettiva del tempo, dello spazio e della possibilità.

Cosa faremo durante la tre giorni intensiva di formazione:

– Lavoreremo a livello energetico con i Grandi 9 Riti di Passaggio. Innanzitutto li riceveremo da persone già iniziate e, successivamente, dopo averne imparato la procedura e la trasmissione, verranno reciprocamente trasmessi fra i partecipanti.
– Esploreremo gli aspetti e le qualità di ogni rito e cosa significa diventare “Custodi della Terra”.
Impareremo a lavorare all’interno di uno “Spazio Sacro”, in armonia e sintonia con i quattro principi organizzativi dell’universo.
– Lavoreremo con il nostro Campo Energetico Luminoso e con l’ ottavo chakra.
– Useremo specifiche tecniche di respirazione per aumentare il nostro livello energetico e trovare il punto fermo dentro di noi.
Riceveremo delle protezioni energetiche e degli “alleati” per liberarci dalla paura.
– Impareremo come aprire e tenere uno “Spazio Sacro” e la tecnica della “Mappa sulla sabbia”.
– Faremo dei viaggi nel Regno di Basso e nel Regno di Alto (Ukhupacha e Hanaqpacha) per tornare indietro con i preziosi doni ricevuti da chi incontreremo durante il viaggio.
– Riceveremo una Pi Stone, una pietra “energizzata” che ci permetterà di accedere al mondo non visibile dei Custodi della Terra.

Un percorso di pura luce! Dalla scarsità ad uno stato di grazia.
Sono così tanti i doni da ricevere durante questo percorso che diventa difficile esprimerli con le parole. Munay in lingua Quechua significa ” Ti amo così come sei”. Munay Ki è quindi il grande ed inesauribile potere dell’amore puro ed incondizionato. Il motore che dà movimento all’intero cosmo.
Questi riti, manifestazione diretta del Munay Ki, guariscono profondamente le ferite antiche che ancora ci appesantiscono e non ci permettono di esprimere appieno il nostro potenziale di manifestazione e di vedere attraverso il cuore (principio collettivo universale) anziché attraverso l’Ego (strumento di pratica individuale!).
Munay Ki significa spostare la prospettiva da una condizione di scarsità e sopravvivenza ad uno stato di Grazia. Significa ritrovare l’equilibrio e l’armonia tra il principio maschile e femminile di cui tutti noi siamo portatori, attraverso la riconnessione con la nostra madre autentica: Gaia o Pachamama, il grande organismo vivente da cui tutti veniamo e torneremo.
Significa tornare a camminare con grazia e bellezza sulla terra, abbondanza e pace ed una nuova prospettiva rispetto alla vita.
I riti risvegliano in noi la fonte di una conoscenza antica ma allo stesso tempo rivolta al futuro, rimettendoci in contatto con grandi genealogie di guaritori e saggi che sono usciti dalla dimensione del tempo lineare ma continuano a guidarci ed ispirarci attraverso canali che proprio queste pratiche energetiche aiutano a riaprire.
Il Munay Ki ci inizia ad un percorso di trasformazione in esseri di sapienza, pace e potenza, pronti ad assumerci l’incarico di custodi di ogni forma di vita del nostro pianeta.
Questo significa essere “Custodi della Terra”.
Come ci fa notare Alberto Villoldo : “Nella loro essenza, i riti ci iniziano ad essere custodi. Essi sono privi di un qualsiasi tipo di riconoscimento personale, basato sull’esaltazione dell’ego. Non ci rendono speciali o migliori di altri. Al contrario, essi ci rendono unicamente irrilevanti. Perché è solo a quel punto, quando ogni parte del nostro ego si è dissolta, che possiamo davvero iniziare un cammino di servizio”. (www.munay-ki.org).

I Nove Grandi Riti di Iniziazione:
I 4 Riti di Base:
Hampe o Il Rito del Guaritore
Le cinture di Protezione
Ayni Karpay o il Rito dell’Armonia
Kawak o il Rito del Veggente

I 3 Riti dei Lignaggi:
Pampa Mesayok o il Rito dei Custodi del Giorno
Alto Mesayok o il Rito dei Custodi della Conoscenza
Kurak Akullek o il Rito dei Custodi della Terra.

I 2 Riti di Trasformazione:
Mosak Karpay o il Rito dei Custodi delle Stelle
Tai Tan Chi Ranti o il Rito Divino

Alberto Villoldo
Gli insegnamenti del Munay Ki sono arrivati al mondo occidentalizzato attraverso il lavoro del medico antropologo Alberto Villoldo dell’Università di San Francisco, luogo in cui lo stesso Villoldo ha fondato il Laboratorio di Auto Regolazione Biologica in cui ha condotto studi su come le pratiche di medicina energetica possano cambiare e regolare l’attività chimica cerebrale. Le sue ricerche lo hanno portato ad un lungo percorso di studi e ricerche delle pratiche di guarigione degli sciamani del Perù e dell’Amazzonia, durato 25 anni..
Ha vissuto per circa 5 anni fra i popoli nativi che hanno custodito in modo intatto queste preziose pratiche tramandate fino ad allora solo fra le generazioni di sciamani.
Al termine delle sua formazione, Alberto Villoldo ha ricevuto il permesso e l’onore di diffondere per la prima volta questa conoscenza al mondo occidentalizzato.
Per maggiori informazioni e approfondimenti esiste un’ampia bibliografia di A. Villoldo ed un sito internet www.munay-ki.org.

La nostra insegnante Jane Rigby
Jane è una Custode della Terra e Sciamana della tradizione Peruviana. Vive e lavora in Andalucia, in Spagna, dove, con il suo partner, coltiva piantagioni di alberi da frutta e ulivi.
Si occupa di pratiche terapeutiche energetiche dal 2003.
Ha completato la formazione con Alberto Villoldo nel 2008 presso la scuola da lui fondata “Healing the Light Body” ed ha continuato una formazione più avanzata fra le comunità native del Perù fino al 2012.
Nel 2009 ha ricevuto i riti del Munay Ki e da allora ha trasmesso ed insegnato questa tradizione in innumerevoli ritiri e corsi come quello che presentiamo qui a Biella.

Nota dell’organizzatrice.
Ho voluto organizzare questo ritiro per offrire alle persone interessate la possibilità di vivere un’esperienza profondamente trasformativa.
Io stessa ho ricevuto i riti nel 2017 a Creta, in Grecia, dove Jane insegna e sto attualmente seguendo il percorso di formazione sciamanica sempre in Grecia, dove ho vissuto di recente e per diversi anni.
Ho voluto organizzare questa tre giorni vicino alle nostre montagne. Le montagne da sempre e ovunque sono luoghi di grande saggezza e di potere. Luoghi di silenzio, meditazione ed ispirazione.
Mi auguro che questa opportunità venga colta da tutte quelle persone che percepiscono che c’è qualcosa di molto più grande in noi che va oltre il nostro nome e la nostra storia. Qualcosa che ci accomuna tutti se solo decidessimo di “vedere” oltre il velo dei nostri sensi.

Lo Spazio Runa
L’evento sarà ospitato dallo Spazio Runa di Biella, facilmente accessibile in treno e in macchina. I gestori dello spazio, Lorenzo e Raphaelle hanno subito compreso il valore di questa opportunità ed hanno messo a disposizione la loro struttura.
Abbiamo una grande sala per lavorare all’interno ed un bellissimo spazio esterno per le pause, la cerimonia del fuoco ed il lavoro con le Mappe nella Sabbia.
Inoltre è possibile pernottare e mangiare all’interno dello Spazio senza costi aggiuntivi.
Il costo di partecipazione dipenderà dal numero di partecipanti, più siamo e più bassa sarà la quota individuale.
Indicativamente si va da un minimo di 220€ ad un massimo di 300€.
Questa quota include:
3 giorni pienissimi di insegnamento;
materiale e Pi Stone;
vitto e alloggio per chi lo desidera;
crescita personale.

L’insegnamento verrà dato in Inglese con traduzione consecutiva in italiano. Per maggiori informazioni e chiarimenti e per confermare la propria presenza, non esitate a contattarmi ai recapiti qui riportati, sarò felice di conoscervi.

MP Messenger: Sabrina Rondinelli / Acro Flow Crete
Tel/ Whatsapp: 338 28 14 323
Email: sabrinarondi@gmail.com

Maggio 2, 2019   Commenti disabilitati su Seminario Munay Ki a Biella